S-Cambia Cibo, come ridurre lo spreco

A volte può capitare di fare la spesa e acquistare degli alimenti in quantità errata o che per un motivo o per un altro non occorrono più. S-Cambia Cibo ci aiuterà a evitare lo spreco trovando persone interessate al nostro cibo.

Come funziona?
Se aprendo il tuo frigo trovi degli alimenti che stanno per scadere e che sai che non consumerai, puoi metterli a disposizione delle persone intorno a te.
Fotografa quello che vuoi condividere, inserisci le informazioni necessarie (data di scadenza, caratteristiche principali) e condividilo sulla piattaforma. Il tuo ARS (alimento a alto rischio spreco) comparirà geolocalizzato sulla mappa della città.
Ci sarà sicuramente nelle vicinanze qualche scroccone interessato, che potrà contattarti privatamente per gli accordi su luogo e momento dello scambio…Et voilà: il gioco è fatto!
Ti ricordiamo che questa è una versione beta della piattaforma. Nei prossimi mesi, grazie anche al contributo dei tester, verrà aggiornata e migliorata, verranno aggiunte nuove funzioni, in modo da rendere il servizio il più possibile adatto alle tue esigenze.

S-Cambia Cibo nasce con lo scopo di ridurre lo spreco alimentare attraverso lo scambio diretto di alimenti in scadenza, che, invece di diventare rifiuti, sono rimessi in circolo.
Questo però non è l’unico beneficio che deriva dal progetto, scopriamo insieme quali sono gli altri:
risparmiare: scambiare alimenti ancora consumabili, invece di comprarne di nuovi, è un ottimo modo per salvaguardare qualche euro.
rafforzare le relazioni sociali e di comunità: condividere il cibo in eccesso è un modo per fortificare il legame con i nostri amici, vicini, colleghi, conoscenti.
incontrare: gli scambi possono avvenire anche tra persone che non si conoscono. Quale modo migliore per conoscerne di nuove?
rispettare l’ambiente: riducendo le emissioni di CO2, il consumo di acqua e il degrado del suolo necessari per smaltire i rifiuti.