Nuovo Hip Hop: arriva la carica a energia solare

Arrivato in commercio nel 1984, l’Hip Hop è un prodotto completamente italiano lanciato dal Gruppo Binda. 20 varianti di colore, cinturino in gomma intercambiabile, 30 anni fa divenne un oggetto che si diffuse rapidamente tra i giovani. Quando poi nel 2010 venne rilanciato, è stato un secondo successo. Sostanzialmente le modifiche apportate con l’ultima realese non sono poi tante. Si è passati ad utilizzare il silicone per il cinturino anzichè la gomma e si è aumentata l’impermeabilità a 50 metri.

Dal 2010 a oggi le collezioni che sono state lanciate sono veramente tante. La fantasia non manca e dal cinturino monocolore si è passati a quelli in fantasia, decorati e con il quadrante di dimensioni differenti.

Quello di cui vogliamo raccontarvi oggi è uno degli ultimi nati: l’hip hop a energia solare.
Niente più batteria da cambiare! Il quadrante è 34mm (medium rispetto allo standard S) al suo interno è ricavato, nella H del logo, un pannellino con celle fotovoltaiche per acquisire l’energia sia naturale che artificiale e trasformarla in carica per il funzionamento dell’orologio.
A piena carica, il movimento ha un’autonomia di quattro mesi. Mai più cambi di batteria, dunque. Dodici colorazioni per questo nuovo prodotto “green” firmato Hip Hop.

>> Per saperne di più sui colori, disponibilità e prezzi

I colori disponibili per l’Hip Hop Solare:
hiphop_colori

HipHop
Sito | Twitter | Facebook