Purificatori d’aria: quale scegliere?

I purificatori d’aria sono degli elettrodomestici utili per depurare l’aria presente della propria casa. Non sempre aprire le finestre e arieggiare i locali rende l’aria salutare e libera dagli allergeni presenti per esempio in chi ha animali domestici in casa. Spesso poi, anche per via del maltempo, non è possibile aprire le finestre e far cambiare l’aria.
Sul mercato ci sono tanti modelli che si adattano in maniera perfetta alle esigenze di ogni abitazione. Destinati all’uso in una singola camera e capaci di coprire l’intera abitazione.
Vediamo nel dettaglio quali sono le tipologie in commercio e cosa ci può aiutare a scegliere il nostro modello.

Per le persone affette da allergie di vario genere (pollini, polvere, animali) è un compromesso molto utile, spesso la soluzione al problema.

Guarda le offerte che puoi trovare su Ebay

Una prima catalogazione può essere fatta in base al tipo di purificazione:
Purificatori con filtro: indicati per rimuovere fumo, polveri o anche pollini presenti nell’aria. Catturano l’aria, la purificano al loro interno e la rimettono in circolo. Di norma il filtro può essere composto da diversi materiali, i più diffusi sono le fibre di vetro, micro-fibre o carboni attivi. I costi sono un po’ elevati per il consumo e la sostituzione dei filtri.
Purificatori elettrostatici: l’aria viene catturata all’interno facendo ricorso a delle ventole e passa poi attraverso dei filtri metallici che con una reazione elettrostatica catturano tutte le impurità presenti nell’aria. Contro: spesso troppo rumorosi.
Purificatori con generatori di ozono: sconsigliati perchè con il funzionamento nell’aria si diffonde l’ozono, che in grandi quantità potrebbe essere dannoso per la salute.

Destinazione d’impiego
Singola camera: i modelli generalmente sono di dimensioni ridotte e possono essere posizionati persino sopra un tavolo. La loro efficienza però risulta essere un pò limitata, ma questo varia in base al modello che si acquista.
Tutta la casa: i purificatori devono essere installati su un sistema di tubatura e collegati al sistema elettrico di casa da un professionista e riescono a catturare polline e pelo di animale.

Quando valuti l’acquisto ti consigliamo di tenere conto dei seguenti fattori:
– modello per una stanza o per tutta la casa;
– scegli un modello che non rilasci ozono;
– controlla l’efficienza: solitamente i purificatori di una stanza sono certificati dall’Association of Home Appliance Manufacturers che comprende la dimensione appropriata della stanza e il tasso di rilascio di aria pulita (CADR), una misura della velocità di pulizia sul livello alto. Il CADR potrebbe definirsi ottimo sopra i 350 e scarso sotto i 100. E’ consigliato scegliere un modello adatto per un’area più grande rispetto a quella reale, per una migliore pulizia ad una velocità più tranquilla. Moltri filtri per la casa hanno un valore di efficienza minima detto MERV, i migliori hanno un MERV di 11-13.

Ecco alcuni modelli

Tevigo – Depuratore d’aria, ionizzatore, perfetto per le persone allergiche e i fumatori, neutralizza il fumo
Homedics AR-29-EU Purificatore d’Aria a Raggi UV-C con Filtro HEPA
DeLonghi AC 75 – Depuratore dell’aria
Bielmeier 280000 Purificatore aria HEPA
Fellowes Purificatore d’aria AeraMax DX95, grandi dimensioni